concerto zephyros - arti perdute?

In collaborazione con il progetto "Arti perdute?"

CONCERTO DEGLI
ZEPHYROS

presso il Museo Nazionale Atestino
ore 17.30
ingresso libero
 
 

Zephyros è un ensemble acustico nato nella primavera del 2010 dall'incontro di quattro giovani musicisti formatisi alla scuola dello storico gruppo Calicanto. Il repertorio si basa su un’accorta mescolanza di brani della tradizione triveneta e composizioni originali che sfruttano le grandi possibilità degli strumenti in gioco (arpa, clarinetto, piva, chitarra, violoncello, percussioni). Linguaggi popolari e colti legati alle tradizioni mediterranee si fondono e tracciano un originale percorso sonoro. In quasi tre anni di attività il quartetto si è già messo in luce in importanti festival nazionali ed internazionali, collaborando con noti gruppi tra i quali la neonata Orchestra Popolare delle Dolomiti. Con il CD "Barene" il gruppo ha vinto il premio P.I.M.P.I. 2011 (Premio Italiano Musica Popolare Indipendente), indetto dal MEI.  

ALESSANDRO TOMBESI – ARPA, CLARINETTO Giovane musicista (classe 1994), figlio d’arte, fin da piccolo ha partecipato a molti concerti dello storico gruppo folk veneto Calicanto, fondato dal padre Roberto e dallo zio Giancarlo nel 1981. Vanta già diverse esperienze in alcuni dei più importanti festival italiani ed europei. Nel 2011 è uscito il suo disco d’esordio “Barene”, molto apprezzato dalla critica nazionale e internazionale, che lo vede coinvolto come compositore, arrangiatore, cantante, arpista e polistrumentista. Con “Barene” ha vinto il premio P.I.M.P.I. 2011 (Premio Italiano Musica Popolare Indipendente) indetto dal MEI SUPERSOUND di Faenza, classificandosi al primo posto in tre delle cinque categorie sottoposte alla valutazione dei giurati: Miglior Produzione Etno Folk Revival, Miglior Album d'Esordio e Miglior Autoproduzione. Il MEI lo ha inoltre inserito tra i 10 album indipendenti più rappresentativi del 2011. Nel 2010 fonda l’ensemble acustico Zephyros con Francesco Rocco alla chitarra classica, Alessandro Arcolin alle percussioni e Annamaria Moro al violoncello. Dal 2011 è l'arpista dell’Orchestra Popolare delle Dolomiti. Ha collaborato a diverse produzioni discografiche e ha partecipato a numerosi progetti sperimentali come “S-Confini Mediterranei” con l'Orchestra Regionale Filarmonia Veneta. Ha frequentato per quattro anni il corso di composizione presso il Conservatorio di Musica “C. Pollini” di Padova e attualmente studia arpa e oboe al Conservatorio di Musica “A. Steffani” di Castelfranco Veneto.  

FRANCESCO ROCCO - CHITARRA Nato a Padova nel 1990, si avvicina allo studio della chitarra classica intorno ai 14 anni per poi proseguire presso il Conservatorio di Padova e successivamente presso il Conservatorio di Bologna, dove è attualmente allievo del M° Walter Zanetti. Partecipa a numerose Masterclass e seminari di musicisti come J. Cardoso, M. Dylla, F. Laurent, S. Palamidessi, J.P. Ortiz, F. Buzzurro, il jazzista R. Stuart. Partecipa da due anni al Festival Estivo Federico Cesi (Bevagna). Sta attualmente frequentando le lezioni di un corso di improvvisazione contemporanea al Conservatorio G.B. Martini (M° A. Tallini, M. Pisati, R. Chatam) e un corso di Chitarra Flamenca con il M° A. Rodriguez. La sua attività spazia dalla musica classica alla word-music, passando per il pop e il tango portandolo ad esibirsi in numerose città in Italia e all'estero come Trento, Padova, Brescia, Bergamo, Piacenza, Jaen (Spagna), Valencia (Spagna), Salta (Argentina) e in festival come “Incontri con i Maestri” (Roma), “Itinerari Folk”, “Girofolk” (TN) “Supersound Festival” (Faenza), come solista, in formazioni da camera o con il gruppo Zephyros di cui è membro fondatore insieme a A. Tombesi, A. Arcolin, A. Moro. Il disco “Barene” di Alessandro Tombesi (Felmay - 2011) in cui suona vince: “miglior produzione etnofolk revival”, “miglior album d’esordio”, “miglior autoproduzione” assegnati da Premio Italiano Musica Popolare Indipendente 2011. Rivolge particolare attenzione, oltre al percorso solista, al repertorio cameristico legato alla chitarra classica, suonando in duo trio e quartetto. Nel 2014 lavora a un repertorio di musiche spagnole in duo chitarra-violoncello (che è invitato a suonare alla Rassegna Giovani Talenti del Rotary Club Cittadella) e all'Electric Counterpoint di Steve Reich per 13 chitarre elettriche per Veneto Jazz. Svolge dal 2008 attività didattica presso scuole private nel Padovano, curando negli ultimi due anni gli spettacoli di Musica e Poesia di Agemus rivolte alla musica d'insieme per ragazzi.  

ANNAMARIA MORO - VIOLONCELLO Nata a Padova nel 1990 E Da sempre interessata alla musica, alla scrittura e alla pittura, Inizia a studiare il violoncello col M° Carlo Zanardi dal 2001. Nel 2005 s’iscrive al Conservatorio e frequenta le classi del M° Gian Battista Valdettaro e di Mario Finotti. Per diversi anni ha frequentato Musica da camera col M° Aldo Orvieto e il corso libero di violoncello barocco-classico al Conservatorio G. Frescobaldi di Ferrara con il M° Marco Dalsass. Ha partecipato al Progetto Orchestra diretto da  eon Spierer indetto dalla Societ  del Quartetto di Vicenza, alla Masterclass del Festival Musicale di Portogruaro con Giovanni Gnocchi e Michelangiolo Mafucci e al Livorno Music Festival con il M° Vittorio Ceccanti. Partecipa inoltre nel progetto SaMPL (musica contemporanea e musica elettronica) del Conservatorio di Padova. Suona alla Biennale Musica 2013 in Keep Going for flute, two violins, two violas, two cellos and live electronics del compositore  uca Richielli. Si interessa anche alla musica popolare: suona nell’ Orchestra Popolare delle Dolomiti, partecipa a concerti con Calicanto in diverse rassegne e festival di musica folk. Si è diplomata al Liceo Artistico e ha seguito diversi corsi di disegno, pittura e illustrazione per l’infanzia parallelamente a qualche corso di Scrittura Creativa. Ha esposto i suoi dipinti e disegni al Museo-Casa Giorgione di Castelfranco Veneto per la presentazione del libro dello scrittore e compositore Gian Luca Baldi "Grammatica dell'Armonia Fantastica- quaderni di lavoro" di cui è autrice dell’immagine di copertina. Da quattro anni suona, canta, compone testi e musiche nel gruppo Zephyros.  

ALESSANDRO ARCOLIN - PERCUSSIONI Nato a Padova nel 1990, dopo lo studio del pianoforte alla scuola “A. Diabelli” di Padova, frequenta presso il Conservatorio “C. Pollini” prima Propedeutica Musicale, poi Coro, Percussioni e si diploma nel 2014 in Tecnico di Sala di Registrazione. Dal 2009 è percussionista del gruppo Calicanto con il quale suona in gran parte d’Italia e d’Europa ed incide il disco “Mosaico” nel 2011. Nel 2011 collabora come batterista e percussionista alle registrazioni del primo disco solista di Alessandro Tombesi “Barene” che vincer  il premio P.I.M.P.I. (Premio Italiano Musica Popolare Indipendente) indetto dal MEI SUPERSOUND di Faenza, classificandosi al primo posto in tre delle cinque categorie sottoposte alla valutazione dei giurati: Miglior Produzione Etno Folk Revival, Miglior Album d'Esordio e Miglior Autoproduzione; il MEI lo inserisce tra i 10 album indipendenti più rappresentativi del 2011. Suona stabilmente con molti gruppi del territorio patavino tra i quali ricordiamo Zephyros (World Music), Whitevoices (Soul/Pop/Gospel), Notenere Gospel Choir e collabora con realt  anche extraregionali come il gruppo folk trentino “Abies Alba” con i quali partecipa al festival Musica per i Borghi 2011 condividendo il palco con artisti del calibro di Beppe Vessicchio, Peppe Servillo e Mauro Pagani. Dal 2010 insegna batteria presso la scuola di musica A.G.E.M.U.S. attiva a Padova da più di vent’anni collaborando anche all’organizzazione dei tre principali eventi della scuola: concerto di primavera, Musica & Poesia, Non solo Rock; nel 2013 entra stabilmente nell’organico degl’insegnanti di Padovarte. Insieme a Calicanto e Padovarte ha più volte preso parte a lezioni-concerto ed ha tenuto laboratori di percussioni con bambini e ragazzi per le associazioni Moviechorus, Pippicalzelunghe e presso la Casa del Fanciullo di Padova. 


Modulo di Richiesta Rapido


I campi contrassegnati da * (asterisco) sono obbligatori

» Utilizzo dei dati ai sensi dell’art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196).
Dati forniti volontariamente dall'utente: L'invio facoltativo e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati in questo sito, tramite client o attraverso l'utilizzo delle mailform presenti nel sito, comporta inevitabilmente l'acquisizione degli indirizzi email dei mittenti (nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nelle email), che verranno utilizzati solo ed esclusivamente per rispondere alle richieste. Tali dati, ai sensi della legge in vigore, non verranno in alcun modo riutilizzati, ceduti, diffusi o utilizzati in qualsiasi altro modo.


» Titolare del trattamento
Titolare del trattamento dei dati conferiti dall'interessato è Associazione Fantalica - Via Girolamo Dal Santo, 2/A - 35132 Padova (PD) - Tel. 049 / 2104096 - Fax. 049 / 2104097

» Esercizio dei diritti dell'interessato
L'interessato può esercitare i diritti di cui all’art. 7 del Codice in materia di protezione dei dati personali, inviando una richiesta a Associazione Fantalica quale Titolare del trattamento, all'indirizzo di cui sopra, oppure via fax al numero Fax. 049 / 2104097 oppure via e-mail all'indirizzo fantalica@fantalica.com.

» Diritto di accesso ai dati (tratto dal sito del garante della privacy)
Art. 7. Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti
1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:

a) dell'origine dei dati personali;

b) delle finalità e modalità del trattamento;

c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;

d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;

e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L'interessato ha diritto di ottenere:

a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;

b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;

c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;

b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

» Dati di navigazione:
Le procedure software preposte al funzionamento di questo sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell'uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Nel sito è presente un tool di statistiche, che raccoglie dati anonimi sulle visite (IP, referrer, browser usato, sistema operativo, risoluzione monitor, data, ora, permanenza online). I dati raccolti con le il sistema di statiche proprietario di Google vengono utilizzati al solo ed esclusivo fine di monitorare a fini statistici l'andamento del sito, per migliorare il servizio. Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso.

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Prendo atto dell'informativa sul trattamento dei dati personali, e do il consenso al trattamento dei dati personali da parte di Associazione Fantalica per: finalità commerciali (offerte, promozioni o iniziative commerciali, anche di altri operatori partners).
Nome e Cognome*:

Tel*:

Email*:

Richiesta :
CAPTCHA
Scrivi il codice di sicurezza visualizzato nell'immagine
Serve per evitare registrazioni automatiche da parte di sistemi spam.
cambia codice di verifica

 

 

 

 

Associazione Fantalica - Via Giovanni Gradenigo, 10 - 35131 Padova (PD)
Facilmente raggiungibili da Vicenza, Treviso e Bassano del Grappa
Tel. 049 / 2104096 - Fax. 049 / 2104097
Cell. 348/3502269

Informativa
P.iva: 03855430280 / C.F.: 92152980287

Orari: dal lunedì al venerdì 10.00 - 15.00; 16.00 - 21.00

by Ewebb.it