Portello segreto relazione di fine progetto

 

Relazione e bilancio

3 maggio – 15 dicembre 2016

 

Portello Segreto è il progetto vincitore del Bando CulturalMente 2015 della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo che ha visto la partecipazione di un totale di circa 1000 persone e otto classi delle scuole del territori  nell'arco temporale di 8 mesi. Portello segreto ha coinvolto nei vari eventi più di venti artisti, diversi storici e storici dell’arte, alcune classi del Liceo P. Selvatico.


L'iniziativa, con il patrocinio del Comune di Padova, è stata ideata e gestita dall'Associazione Culturale Fantalica, in collaborazione con altre realtà culturali del padovano come l'Associazione Progetto Portello, il Comitato Mura di Padova, il Gruppo Giardino Storico, il Centro Servizi Volontariato e istituzioni quale ESU e il liceo artistico Pietro Selvatico.

Lo scopo è stato quello di riscoprire e riportare alla luce il patrimonio storico, culturale e sociale rappresentato da borgo Portello, il quartiere più antico della città. A partire dal 3 maggio 2016 sono stati proposti incontri, uscite culturali, spettacoli, esposizioni, laboratori e attività didattiche rivolti ad un pubblico che va dai bambini agli adulti, includendo i turisti e gli studenti. Proprio per coprire tutte le diverse fasce di età e di interesse sono stati sviluppati eventi con strutture, argomenti e finalità differenti, sempre fornendo la possibilità di prendere parte ad una singola attività o si sviluppare un percorso più vasto ed articolato.

Al fine di favorire e facilitare la partecipazione, si è proposto un programma suddiviso in tre macro-categorie tematiche, ciascuna comprendente di eventi di vario genere: il “Portello nella storia”, che si concentra sugli edifici principali e sulla valenza storica di borgo Portello; il “Portello d'acqua” propone approcci diversi alla conoscenza delle vie d'acqua più importanti della zona; il “Patrimonio verde del Portello” presenta i giardini ed i parchi del borgo dal punto di vista storico e naturalistico.

La programmazione dell'intero progetto ha incluso attività di diverso tipo.

cinque conferenze serali presso le sale del Centro Servizi di Volontariato, ciascuna verteva su un argomento specifico che si relaziona con il quartiere del Portello,

ciclo di nove uscite guidate, di cui due si sono svolte in battello per permettere un approccio più “interattivo” e diretto con l'argomento spiegato,

tre esposizioni artistiche in tre luoghi storicamente ed istituzionalmente rilevanti a comprovare la volontà di rivalorizzare il patrimonio storico attraverso nuove collaborazioni instaurate in siti storici,

un laboratorio di danza urbana dal nome Autoscatto, in collaborazione con la Compagnia di danza VIA, realtà creata dalla ballerina Alessia Garbo, attiva nel panorama artistico fino alla sua morte avvenuta proprio quest'anno,

Dodici spettacoli tra cui performance di danza, concerti di musica blues, barocca e sacra e lo spettacolo teatrale conclusivo dell’intero progetto scritto per l’occasione da Andrea Pennacchi e Maria Virgillito,

Otto classi delle scuole elementari e medie del territorio coinvolte in attività formative e artistiche. Attraverso un approccio propositivo e curioso si è fatto conoscere i tesori del quartiere Portello, luogo in cui sorgono molte delle scuole coinvolte.

E’ stata inoltre realizzata una guida storico artistica del quartiere Portello in due lingue, italiano e inglese.

iconaFacebook rossa.jpg
 

 

 

Associazione Fantalica - Via Giovanni Gradenigo, 10 - 35131 Padova (PD)
Facilmente raggiungibili da Vicenza, Treviso e Bassano del Grappa
Tel. 049 / 2104096 - Fax. 049 / 2104097
Cell. 348/3502269

Informativa
P.iva: 03855430280 / C.F.: 92152980287

Orari: dal lunedì al venerdì 10.00 - 15.00; 16.00 - 21.00

by Ewebb.it